Trancoso

Trancoso è appena entrata a far parte del circuito turistico internazionale, ma nella sua maniera " tranquilla ". È un villaggio con piccole e colorite "pousadas", ristoranti, bar sulla spiaggia, il tutto circondato da un’esuberante vegetazione. La maggior parte delle attività commerciali sono condotte direttamente dai proprietari, che vivono qui l'anno intero. I piccoli negozi e il mercato " hippy " sono mostre di arte locale e artigianato.


Oltre ad essere una delle più belle spiagge del Brasile con la sua sabbia di corallo rosa sminuzzato e levigato, Trancoso ha la fortuna di avere il "Quadrado", un enorme prato con in fondo una piccola chiesa, dalla quale ammirare il meraviglioso paesaggio offerto dalle sue straordinarie spiagge con acque turchesi. Il centro del villaggio rimane tutt’intorno al Quadrado: due file di casine colorate, antiche abitazioni dei nativi, oggi scenario pittoresco di un mix di cultura e tradizioni con divertimento e allegria, dove si incontrano cavalli e asini liberi, giovani locali che giocano a calcio o che ballano la capoeira ed altri degustando caipirinha e gastronomia locale.

Sono ancora evidenti lo stile e l’architettura originali patrimonio nazionale dell'UNESCO.
Negli anni '50 i nativi vivevano ancora di pesca e agricoltura in piccola scala; non usavano moneta corrente, prevalendo sempre lo scambio di prodotti: pesce per riso, mandioca per sale....e cosi via. Dal 1970 lo stile di vita semplice e i bei paesaggi cominciarono ad attirare hippies ed altri viaggiatori alla ricerca di uno stile di vita semplice e alternativo, lontano dai grandi centri urbani, in armonia con la natura. Dieci anni dopo è arrivata l'elettricità e poco prima del 2000 è arrivata la prima strada asfaltata.

Chi ha scoperto Trancoso concorda che ci sono poche parole per descrivere la magia del Quadrado in una notte stellata!!